Poesie di scelte da Paolo Padoan

 

      

 

Seta

 

Vicino a te

ho inteso

tintinnii

di campanellini argentini

guardando

gli occhi tuoi scuri

umidi di pensieri

di bellezza mai vista

che riconosco.

               

Forse t'ho amata

in vite lontane

per ereditare

la dolcezza screziata

del tuo misterioso profumo:

pervade anche la nebbia filigranata

della mia solitudine.

               

Un giorno raccontavo goloso

i morsi che davo alla vita

a te attenta di tenerezza,

poi 

m'abbracciasti intensa

per dirmi

anche per me!

E' stato uno scambio liquido

di corpi che uniscono l'anima,

che travasano storie:

un erotismo di esistenze allacciate

che annulla la fisicitÓ.

    Lý ho ereditato

il sudore della tua vita

e lo sento dentro,

come il vecchio muro

il suo umore.

               

Edera mia,

se l'ombra t'immalinconisce

ed eclissa i raggi d'argento lunare,

abbraccialo forte ancora quel muro:

spremerai

la nostra essenza turchese.

 

                

| elenco poesie scelte | le altre poesie